Ottantenne con 66mila franchi svizzeri

IN STAZIONE A CHIASSO
Ottant’anni e tre buste di banconote con 66mila franchi svizzeri. Una pensionata italiana, domiciliata in Canton Ticino, è stata fermata dai finanzieri e dai funzionari di dogana al valico ferroviario internazionale di Chiasso. La donna aveva detto di non avere nulla da dichiarare, ma il suo atteggiamento non ha convinto i berretti verdi e i doganieri. Così l’anziana è stata invitata a scendere dal treno. Non ci hanno messo molto, i finanzieri, a scoprire il piccolo tesoro che stava trasportando dall’Italia alla Svizzera. Nel corso di una perquisizione dalla sua borsetta sono infatti spuntate le preziose buste. Il denaro non dichiarato per circa 54mila euro ha comportato il sequestro del 50% della somma in attesa che il ministero dell’Economia e delle Finanze definisca la sanzione da applicare al trasgressore. Il limite massimo di contanti ammesso è di 9.999 euro e la sanzione prevista per i trasgressori può variare dal 30 al 50% della somma trasportata in eccesso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.