Pagamenti digitali, così si snellisce il rapporto con la pubblica amministrazione

denaro, soldi

Da oggi le imprese e i cittadini che dovranno effettuare pagamenti nei confronti della  Camera di Commercio di Como-Lecco (e a tutte le Pubbliche Amministrazioni) potranno avvalersi delle funzionalità della piattaforma «PagoPA» (https://www.pagopa.gov.it/), così come previsto dal Decreto legge 16 del 30 dicembre 2019 recante “Disposizioni urgenti in materia di proroga di termini legislativi, di organizzazione delle pubbliche amministrazioni, nonché di innovazione tecnologica”, il cosiddetto Decreto milleproroghe. “PagoPA -spiega la Camera di Commercio di Como e Lecco – non è un sito dove pagare, ma una nuova modalità per eseguire tramite i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti come le agenzie di banca, gli home banking (riconoscibili dai loghi Cbill o PagoPA), i punti vendita Sisal e Lottomatica, i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità standardizzata che sostituisce tutte le altre forme di pagamento (bonifico bancario e del bollettino postale)”.
L’utente che usufruisce di una prestazione camerale in rete, al momento del pagamento verrà reindirizzato al circuito «PagoPA» per completare la transazione. In alternativa, «PagoPA» prevede la generazione di un avviso telematico, inviato per mail all’utente, con il quale si potrà procedere al versamento di quanto dovuto, tramite canali ordinari, sia fisici che online di banche e altri PSP. Per i servizi camerali a sportello rimane comunque attiva la possibilità di pagare con moneta elettronica (bancomat, carta di credito, carta di debito). Non saranno invece più accettati i contanti.

Inoltre, nell’ottica di semplificare le attività contabili dell’ente, aumentare l’efficienza degli uffici amministrativi e  ridurre i costi di gestione, la Camera di Commercio di Como-Lecco ha aderito al nuovo servizio di Istituto Cassiere realizzato da InfoCamere –  la Società delle Camere di Commercio per l’innovazione digitale – e dalla sua controllata ICONTO srl che, dal 2013, opera come Istituto di pagamento. Nel contesto di una sperimentazione che entro l’anno coinvolgerà sette Camere Pilota, la Camera di Como-Lecco – insieme alla Camera di Lecce – è il primo Ente in Italia ad utilizzare il nuovo servizio.  Dal 1° gennaio 2021, sarà avviata la c.d. “fase a regime” che prevede l’apertura del servizio a tutti gli Enti del Sistema Camerale che ne faranno richiesta. Il servizio di Istituto Cassiere consiste nel complesso di operazioni legate alla gestione finanziaria dell’Ente, finalizzate in particolare alla riscossione delle entrate, al pagamento delle spese ed agli adempimenti connessi previsti dalla legge.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.