Palasampietro, anche da Cantù un’offerta triennale

Palasampietro Casnate con Bernate

Si profila un testa a testa clamoroso per la gestione futura del Palasampietro di Casnate. Alla proposta di un convenzione triennale fatta protocollare nelle scorse settimane da Palazzo Cernezzi (che vorrebbe così rinnovare il diritto di utilizzo, in scadenza, a 60mila euro all’anno oltre le spese) se ne aggiungerà presto una, sempre triennale, da parte dell’amministrazione di Cantù. Per due società sportive della Città del Mobile – la Libertas Brianza, che partecipa tra l’altro al campionato di serie A2 maschile di volley, e il Team Abc – Progetto Giovani Cantù, con prima squadra in serie C Gold – la prossima stagione presenta un’autentica “emergenza palestre” per via dei lavori nello storico palasport di piazza Parini. Nell’ultimo incontro in Comune a Cantù (con quattro assessori della giunta), alla presenza anche dei referenti dell’amministrazione di Casnate, le due società sportive hanno messo nero su bianco la proposta di pagare direttamente due dei tre anni di contratto, mentre il primo anno rimarrebbe a carico dell’amministrazione canturina.
La proposta passerà martedì dalla giunta di Cantù prima di arrivare a Casnate. A questo punto sarà l’amministrazione guidata da Fabio Bulgheroni a decidere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.