Pallacanestro Cantù, atteso l’annuncio della conferma di Pecchia e Procida

Andrea Pecchia

«Siamo a buon punto nelle trattative per la conferma di Gabriele Procida e Andrea Pecchia». Daniele Della Fiori, general manager della Pallacanestro Cantù, fa il punto della situazione sulla costruzione della squadra per la nuova stagione. Si parte da due certezze, la conferma degli italiani Procida e Pecchia, poi sarà tutto da valutare in un mercato particolare, con gli scombussolamenti portati dall’emergenza Coronavirus che, oltre a far sospendere tutti i campionati – professionistici e non – ha generato anche una crisi pesante in alcune realtà societarie, con club prestigiosi che rischiano di non iscriversi alla prossima stagione di serie A.
Quindi l’attenzione di chi gestisce le dinamiche di mercato deve per forza essere su più fronti: un occhio sulle rose dei club che non potranno più essere al via e uno su elementi promettenti di A2 che vogliono mettersi in luce nella serie tricolore più importante, proprio come nel caso di Pecchia un anno fa. E poi, ovviamente, c’è il fronte internazionale, con tutte le incognite legate alla particolare situazione che stiamo vivendo, con giocatori che in condizioni normali sarebbero arrivati senza problemi e che ora potrebbero non optare per il palcoscenico italiano. Molto, insomma, dipende anche dall’evoluzione della vicenda Covid-19.
In tutto questo bailamme, Della Fiori sta lavorando per costruire la nuova rosa da mettere a disposizione di coach Cesare Pancotto, il primo tassello che è stato posto in vista del torneo 2020-2021. Un campionato in cui – e visti i tempi la cosa non poi così scontata in ogni realtà – la dirigenza di Cantù ha dato la sua conferma, pur tra non poche difficoltà, ad essere presente in serie A.
«Questo è uno dei dati di maggiore rilievo – afferma ancora il general manager – Dopo anni non semplici la nostra società, grazie al nuovo gruppo dirigenziale e all’amministratore delegato Andrea Mauri, ha ritrovato autorevolezza e credibilità. Lo dimostra anche la prosecuzione del progetto Cantù Next, che ha l’obiettivo di arrivare alla costruzione del nuovo palazzetto».
Sul fronte dei giocatori Della Fiori dice: «Stiamo parlando con Procida e con Pecchia e sono ottimista. Procida ha mostrato di apprezzare il progetto che gli è stato prospettato, con una crescita progressiva all’interno della squadra. Pecchia, che fino a qualche tempo fa era piuttosto lontano da noi, si è riavvicinato e ci sono tutti i presupposti per la sua conferma». In standby le posizioni degli altri due italiani della squadra 2019-2020, Alessandro Simioni e il capitano Andrea La Torre.
Sul fronte degli stranieri si potrebbe valutare la conferma dell’esperto Jeremiah Wilson, mentre elementi come Wes Clark, Jason Burnell e Kevarrius Hayes sono finiti nel mirino di società con budget ben più alti rispetto a quelli del club brianzolo. Il conseguente aumento delle richieste di ingaggio non può essere sostenuto da una società oculata come Cantù.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.