Palpeggiamenti alle lezioni di teoria di scuola guida: condannato 79enne

palazzo di giustizia como

È stato accusato di due diversi episodi di violenza sessuale avvenuti a poca distanza l’uno dall’altro, per la precisione di palpeggiamenti nelle parti intime quando la vittima era impegnata in una lezione teorica per ottenere il patentino speciale riservato ai maggiori di quattordici anni.

La denuncia, presentata alla Questura di Varese, era stata firmata dai genitori della presunta vittima, un ragazzo dell’Olgiatese che all’epoca dei fatti aveva, appunto, 14 anni. Era il settembre del 2017.

Il giovane, da quanto raccontato nella denuncia, si recava presso la scuola guida per assistere alle lezioni di teoria. E proprio in queste occasioni, in due distinti casi, il ragazzo avrebbe raccontato di essere stato avvicinato dall’uomo – un 79enne residente sul lago – e di essere stato palpeggiato nelle parti intime. La vicenda è poi sfociata in aula in quanto la difesa non ha voluto seguire riti alternativi. L’uomo del resto ha sempre respinto ogni accusa, sostenendo che i due approcci non ci furono.

Nelle scorse ore, tuttavia, si è arrivati alla definizione della vicenda e l’uomo è stato condannato per violenza sessuale continuata alla pena di 2 anni. Non è stato invece definito il risarcimento del danno che dovrà essere affrontato in seguito di fronte al giudice civile.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.