Palpeggiata mentre fa la spesa al supermercato: condannato uno straniero

Tribunale di Como

Era stato accusato dalla Procura della Repubblica di Como di aver palpeggiato una donna di Lurate Caccivio (51 anni) mentre faceva la spesa all’interno del supermercato Coop del paese. Una violenze che risaliva al 10 febbraio 2019, e che aveva portato nel giorno successivo ai fatti, ad una denuncia presentata dalla vittima alla stazione dei carabinieri. Secondo quanto era stato raccontato dalla signora, un uomo le si era avvicinato e l’aveva palpeggiata per poi allontanarsi. L’abuso era poi stato attribuito ad un nigeriano di 25 anni, domiciliato sempre a Lurate Caccivio. La segnalazione raccolta dai carabinieri della stazione del paese, era stata infine girata alla procura della repubblica che aveva chiesto il rinvio a giudizio. La vicenda è infine approdata in un’aula di tribunale. E ieri mattina, di fronte al Collegio del Tribunale di Como presieduto da Valeria Costi, il nigeriano è stato condannato alla pena di un anno e dieci mesi di reclusione, oltre al risarcimento dei danni morali per la parte lesa – costituita in aula, rappresentata dall’avvocato Maria Guerrisi – quantificati in 1.000 euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.