Video News

Paratie, Lucini: “Se Regione vuole concludere l’opera non mi offendo”

Mario Lucini, sindaco di Como, durante la diretta tv di ieri Mario Lucini, sindaco di Como, durante la diretta tv di ieri

Un’ora a ruota libera sull’affaire paratie. Mario Lucini, sindaco di Como, ha parlato ieri sera davanti alle telecamere di Espansione Tv, in occasione della puntata di Etg+Sindaco.
Parlando del futuro dell’opera, Lucini si è detto preoccupato non solo per  la strada da intraprendere – terza perizia di variante o nuovo progetto – ma anche in relazione a quanto è stato fatto, poiché secondo la Procura di Como sarebbero stati commessi abusi edilizi sul cantiere.
Il sindaco di Como si è tolto anche qualche sassolino dalla scarpa. Non ha risparmiato, ad esempio, il governatore regionale Roberto Maroni. <Trovo triste che alcune persone nei colloqui individuali dicano certe cose e nelle dichiarazioni alla stampa altre>, ha detto. <Al di là di cose che non possono essere dimostrate – ha continuato Lucini –  parliamo di fatti e di atti. Nel maggio del 2013, quando venne approvato lo studio di fattibilità, il governatore Maroni nella sala del consiglio comunale di Como disse: “Considerate Infrastrutture Lombarde a vostra disposizione per redigere la perizia di variante”. Dopo poche settimane ci ci rese conto dell’indisponibilità a collaborare di Infrastrutture Lombarde e quindi ci arrangiammo, affidando gli incarichi noi. Incarichi che tra l’altro sono oggetto di attenzione da parte della magistratura, oltre che contestati dall’Anac>.
Lucini ha poi anche parlato dell’ipotesi di commissariamento dell’opera. <Non c’è bisogno di commissariare. L’opera è di competenza regionale, fin dai primi mesi avevo proposto prima a Formigoni e poi a Maroni di ritirare la delega e portare a termine come Regione l’opera. Non è che ci tenessimo particolarmente a fare da soli. Non c’è bisogno di commissariamento. L’opera è di competenza regionale se vuole concluderla la Regione per me va benissimo. Non mi offendo>.
Nei giorni scorsi il sindaco è stato investito da numerose richieste di dimissioni, arrivate dall’opposizione ma anche da Beppe Grillo, tramite il suo blog. Ieri sera, invece, la prevalenza dei cittadini intervenuti via mail o via whatsapp ha espresso solidarietà nei confronti di Mario Lucini.

Tratto da Espansione TV

13 gennaio 2016

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto