Video News

Paratie, Lucini: “Se Regione vuole concludere l’opera non mi offendo”

Mario Lucini, sindaco di Como, durante la diretta tv di ieri Mario Lucini, sindaco di Como, durante la diretta tv di ieri

Un’ora a ruota libera sull’affaire paratie. Mario Lucini, sindaco di Como, ha parlato ieri sera davanti alle telecamere di Espansione Tv, in occasione della puntata di Etg+Sindaco.
Parlando del futuro dell’opera, Lucini si è detto preoccupato non solo per  la strada da intraprendere – terza perizia di variante o nuovo progetto – ma anche in relazione a quanto è stato fatto, poiché secondo la Procura di Como sarebbero stati commessi abusi edilizi sul cantiere.
Il sindaco di Como si è tolto anche qualche sassolino dalla scarpa. Non ha risparmiato, ad esempio, il governatore regionale Roberto Maroni. <Trovo triste che alcune persone nei colloqui individuali dicano certe cose e nelle dichiarazioni alla stampa altre>, ha detto. <Al di là di cose che non possono essere dimostrate – ha continuato Lucini –  parliamo di fatti e di atti. Nel maggio del 2013, quando venne approvato lo studio di fattibilità, il governatore Maroni nella sala del consiglio comunale di Como disse: “Considerate Infrastrutture Lombarde a vostra disposizione per redigere la perizia di variante”. Dopo poche settimane ci ci rese conto dell’indisponibilità a collaborare di Infrastrutture Lombarde e quindi ci arrangiammo, affidando gli incarichi noi. Incarichi che tra l’altro sono oggetto di attenzione da parte della magistratura, oltre che contestati dall’Anac>.
Lucini ha poi anche parlato dell’ipotesi di commissariamento dell’opera. <Non c’è bisogno di commissariare. L’opera è di competenza regionale, fin dai primi mesi avevo proposto prima a Formigoni e poi a Maroni di ritirare la delega e portare a termine come Regione l’opera. Non è che ci tenessimo particolarmente a fare da soli. Non c’è bisogno di commissariamento. L’opera è di competenza regionale se vuole concluderla la Regione per me va benissimo. Non mi offendo>.
Nei giorni scorsi il sindaco è stato investito da numerose richieste di dimissioni, arrivate dall’opposizione ma anche da Beppe Grillo, tramite il suo blog. Ieri sera, invece, la prevalenza dei cittadini intervenuti via mail o via whatsapp ha espresso solidarietà nei confronti di Mario Lucini.

Tratto da Espansione TV

13 Gennaio 2016

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto