Paratie, passeggiata fruibile dopo la prima fase dei lavori

Como, lungolago con cantiere paratie

Un vecchio adagio inglese recita “no news good news”. Ovvero, se non ci sono notizie allora significa che tutto sta procedendo regolarmente. Così si potrebbe dire sul tema paratie, in base a quanto emerso dal Tavolo territoriale convocato ieri pomeriggio al Pirellino alla presenza del governatore lombardo Attilio Fontana. Ma quando si parla di barriere antiesondazione nulla è scontato. Ecco allora che in realtà alcune novità sono emerse. Innanzitutto proprio quest’oggi si riunirà la commissione giudicatrice che avrà il compito di valutare il contenuto delle tre offerte presentate per completare i lavori delle paratie. E sul cronoprogramma, già illustrato nelle settimane scorse, l’assessore competente Massimo Sertori (Enti locali), precisa alcuni passaggi.

«In base alle procedure previste, tra dicembre o al più tardi gennaio del 2020 verrà siglato il contratto per partire con le opere – spiega Sertori – Nessun timore sulla vista del lago che rimarrà intatta». E sia l’assessore Sertori che il sottosegretario di Regione Lombardia, con delega ai Rapporti con il consiglio regionale, Fabrizio Turba, hanno risposto positivamente anche alla richiesta, presentata in consiglio comunale nei giorni scorsi, di poter prevedere, durante i lavori, l’installazione di alcune sagome per far vedere l’impatto dell’opera.

Sulla lavorazione vera e propria è poi emerso un altro dettaglio. «Nella prima fase di cantiere della durata di 21 mesi verrà realizzata, come noto, la nuova vasca A e la cabina elettrica. Saranno interventi progressivi che non incideranno sulla viabilità e sugli spostamenti dei pedoni. Chiusi questi 21 mesi, la passeggiata sarà fruibile da parte delle persone. La seconda fase infatti non avrà impatto su questo aspetto», ha spiegato Sertori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.