«Paratie pronte per giugno 2022». L’annuncio dell’assessore regionale Sertori

Paratie lungo lago Como, cantiere aperto (e abbandonato), Lungo Lario Trento Trieste

Macchine avanti tutta. «Paratie di Como pronte per il mese di giugno del 2022». Questo lo storico annuncio – viste le infinite vicissitudini dell’opera – arrivato ieri da parte di Massimo Sertori, assessore agli Enti locali di Regione Lombardia, in città per un sopralluogo.

Ieri nel cantiere, erano presenti anche il vicesindaco di Como Adriano Caldara, il sottosegretario comasco in Regione Fabrizio Turba e l’assessore ai Lavori pubblici di Palazzo Cernezzi Pierangelo Gervasoni. «Tra 21 mesi, oltre a migliorare la sicurezza idraulica, che è uno degli obiettivi prioritari di questa operazione, restituiremo a Como e al mondo una passeggiata assolutamente straordinaria: più ampia, più bella e fruibile. La consegna sarà a giugno 2022, ma lavoreremo per comprimere i tempi», ha esordito Sertori. Il via ai lavori si è avuto lo scorso primo luglio con le operazioni preliminari «L’approvvigionamento dei materiali avverrà per la maggior parte via lago, per ridurre l’impatto del cantiere sulla fruizione delle aree cittadine, i marciapiedi resteranno transitabili e a disposizione della popolazione». Il primo lavoro ora in corso è la livellazione del fondo della vasca A. «Durante le fasi di lavorazione il passaggio pedonale sarà garantito in sicurezza. Non verrà tolta la visuale del lago e non cambierà la viabilità», ha detto l’assessore.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.