Parcheggi per residenti in città, si deve andare al sorteggio

Como dall'alto e primo bacino (foto panoramica)

Overbooking anche quest’anno per i parcheggi per i residenti. Si andrà quindi al sorteggio e qualcuno, come già in passato, dovrà inventarsi un modo diverso per lasciare l’auto sotto casa. Il primo ottobre si è chiusa la finestra per la presentazione delle domande da parte dei residenti per usufruire dei posti auto riservati o con abbonamento agevolato. Lo ha comunicato ieri in una nota l’ufficio stampa della Csu (Como Servizi Urbani). Le istanze pervenute sono state in totale 1.729 contro le 1.583 dello scorso anno.
Aumentate di circa il 13% le domande relative agli stalli con strisce blu (abbonamenti agevolati senza riserva di posto, validi per le aree con parcometro) che sono passate da 983 del 2020 a 1127 del 2021. Stabili invece le richieste per i posti con segnaletica gialla (stalli auto riservati nei settori di Sant’Agostino-via Torno, Città Murata, piazza Volta-Via Recchi, viale Rosselli e Borgovico) passate da 600 nel 2020 a 602 del 2021.
I parcheggi a raso che Csu, gestore del servizio per il Comune di Como, può assegnare sono 1.347 (996 blu e 351 gialli) oltre a 28 posti riservati nel parcheggio interrato di via Borgovico 163. I contrassegni assegnabili in centro storico sono 140 con segnaletica gialla. Venerdì 15 ottobre alle 10 presso la Sala Stemmi del Comune si terrà il sorteggio pubblico elettronico per l’attribuzione dei contrassegni nelle zone risultate più inflazionate.
A causa delle limitazioni sanitarie Covid per partecipare è necessario inviare una mail entro giovedì 14 ottobre all’indirizzo segreteria@csusrl.it.
I residenti che otterranno l’assegnazione del contrassegno per il 2022 riceveranno una comunicazione via mail con le modalità di pagamento.
La posizione in graduatoria potrà essere verificata dopo il 15 ottobre attraverso una piattaforma online (https://pass.brav.it/como/frontoffice) dove sarà possibile inoltre scegliere, nel caso si siano presentate domande per settori diversi, quale confermare e saldare entro il 15 novembre 2021. I contrassegni saranno usufruibili a partire dall’1 gennaio 2022 e avranno validità di un anno, quelli attualmente in vigore scadranno il 31 dicembre 2021.
Le richieste possono essere presentate in qualsiasi momento dell’anno tramite la piattaforma: se il settore è saturo, le richieste si posizionano in coda a quelle pervenute entro l’1 ottobre e ordinate secondo la graduatoria del sorteggio, se nel settore prescelto invece ci sono ancora contrassegni disponibili l’assegnazione è diretta. Lo sportello di Csu è a disposizione per eventuali chiarimenti allo 031.26.22.56 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.