Partite di Cantù al PalaFrancescucci: il club pianifica il trasloco da Desio

Palasampietro Casnate con Bernate

Il PalaFrancescucci è tecnicamente pronto per accogliere le partite della Pallacanestro Cantù nella prossima stagione. A questo punto la scelta del palazzetto dipenderà dalle percentuali di pubblico ammesse rispetto alla capienza complessiva.

Se non ci saranno limitazioni legate al Covid, la squadra brianzola nella prossima stagione giocherà le sfide interne nella struttura di Casnate. In caso di quote di ingresso basse (ad esempio il 25% di ingressi consentiti) si opterà per il PalaDesio, la “casa” degli ultimi anni.

La propensione sarebbe in ogni caso quella di disputare le gare a Casnate in un impianto che già in passato ospitò le imprese della Comense di basket, che vinse tutto quello che c’era da conquistare in Italia e nel mondo.
I dirigenti brianzoli in queste settimane hanno studiato e predisposto il progetto per tutti gli adeguamenti; non elementi strutturali, ma particolari come i canestri, i tabelloni e altri elementi necessari in un campionato come la serie A2.

La Lega Nazionale Pallacanestro ha già dato la deroga per utilizzare eventualmente il PalaFrancescucci. Ora, come detto, si tratta di attendere quelle che saranno le scelte del Comitato tecnico scientifico del ministero della Salute, poi verrà presa una decisione definitiva.

La stessa Lega Nazionale Pallacanestro, intanto, ha organizzato la prima riunione delle società che hanno diritto a partecipare alla stagione 2021- 2022 di serie A2. Presente anche la Pallacanestro Cantù, che – a meno di clamorosi e inattesi ribaltoni – non sarà ripescata in A, da dove è retrocessa nello scorso torneo.

Sul tavolo le ipotesi di organizzazione del prossimo campionato, che prenderà il via il 3 ottobre. C’è anche un bozza dei due gironi.
La S.Bernardo-Cinelandia Park di coach Marco Sodini potrebbe avere come avversarie Mantova, Urania Milano, Orzinuovi, Piacentina, Ucc Piacenza, Chiusi, Treviglio, Biella, Casale Monferrato, Torino, Pistoia, Capo d’Orlando e Trapani.

In attesa degli sviluppi su questo fronte, l’attenzione è rivolta anche al mercato dei canturini. Ieri è arrivato l’annuncio di un nuovo arrivo, quello dell’esterno serbo – di formazione italiana – Stefan Nikolic, che nelle ultime due stagioni è stato tesserato con i campioni d’Italia della Virtus Bologna. Ora si si attende l’altro nome, Matteo Da Ros, ala che ha appena militato con Trieste.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.