Passamontagna e pistola in pugno: arrestato prima ancora di entrare in azione

RapaRebbioguarda il video
Il malvivente, un comasco 35enne, ha fatto appena in tempo a infilarsi il passamontagna e impugnare la pistola, che è stato notato da una “gazzella” dei carabinieri – che viaggiava a lampeggianti spenti – e arrestato. L’uomo è accusato di tentata rapina e ora dovrà spiegare l’accaduto ad un giudice. Questo episodio rocambolesco è andato in scena alle 23.30 di ieri in via Varesina, sull’angolo con via Badone.

L’uomo, da quanto è stato possibile ricostruire, si sarebbe avvicinato al bar, per poi infilarsi il passamontagna e accingersi ad entrare armato di pistola. Proprio in quel momento, tuttavia, da Camerlata è sopraggiunta una pattuglia del Radiomobile che ha notato da lontano l’uomo intento ad infilarsi il passamontagna. I carabinieri hanno così rallentato l’andatura e si sono avvicinati. Il rapinatore si è accorto della presenza della “gazzella” e ha tentato la fuga ma è stato fermato poco dopo. Nella perquisizione i militari hanno ritrovato il passamontagna, e anche la pistola che è risultata essere un’arma giocattolo privata però del tappino rosso. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.