“Passione per il delitto”, giallisti in passerella a Lariofiere

Letteratura

Si conclude oggi la “due giorni” no stop per i gourmet del giallo in programma a Lariofiere di Erba. È la dodicesima edizione de “La Passione per il delitto” (per il secondo anno nel centro espositivo brianzolo). Non si parla solo di libri, ma anche di cinema e teatro, in modo multimediale e multidisciplinare. Alle 18.15, appuntamento con “L’etica del parcheggio abusivo” di Elisabetta Bucciarelli, con regia e adattamento di Sergio Ferrentino: gli spettatori, dotati di cuffie, vedranno gli

attori muoversi in funzione del microfono e della parola, in una sinergia del tutto inedita tra ascolto e visione scenica. Oggi però il primo incontro letterario è da mettere in agenda già alle 14.30, con Massimo Cassani (“Zona franca” – Tea), Alberto Paleari (“L’estro del male” – Edizioni e/o) e Andrea Fazioli, giornalista e giallista ticinese (“Uno splendido inganno” – Guanda).
Alle 15.30 sarà ospite Vittorio Nessi – attualmente procuratore aggiunto presso la Procura della Repubblica di Torino – il quale, in anteprima, presenterà il suo “Strani amori” (Robin); poi Stefano Piedimonte con “Voglio solo ammazzarti” (Guanda), una delle satire più esilaranti del mondo della mafia e del malaffare che siano uscite negli ultimi tempi, un vero esercizio di esorcismo per combattere il male che mette in discussione la sopravvivenza dell’Italia. Poi, alle 16.30, dialogo tra Elisabetta Bucciarelli, autrice de “Dritto al cuore” (Edizioni e/o) e Diana Lama con il libro “Anatomista” (Newton Compton). Alle 17.30, Piero Colaprico svelerà – in una conversazione a tutto tondo tra narrativa, poliziesco e cronaca nera – tutti i segreti delle donne protagoniste dei suoi gialli. Info sul sito www.lapassioneperildelitto.it.
Per gli appassionati di letteratura e di poesia appuntamento invece martedì 22 ottobre, alle 15.30, all’Università Popolare presso l’Istituto Carducci di viale Cavallotti 7 a Como con la conferenza “Il Cantico dei Cantici, come avvicinarsi ad una poesia millenaria”, titolo dei due incontri che Renato Turra propone nel carnet autunnale. La conversazione verterà sul suo contenuto tematico e sulle vicende del suo inserimento nel canone biblico e nelle tradizioni di studio. Per informazioni rivolgersi all’Auser (031.27.50.38) e via mail a nadia.enea@alice.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.