Paura a Cantù per un bimbo asiatico di 3 anni trovato solo in strada

Carabinieri a Cantù

Apprensione e mobilitazione questa mattina a Cantù per un bimbo di 3 anni, di origini asiatiche, trovato da solo in strada nella zona di via Manzoni. Si tratta di una strada molto trafficata, che sale verso piazza Garibaldi, ovvero il pieno centro della Città del Mobile dalla rotonda di via Grandi e corso Europa.

Sulla stessa via si trova anche la caserma dei carabinieri della compagnia di Cantù e, poco più avanti, c’è l’accesso a piazza Mercato, dove come ogni sabato mattina erano presenti le bancarelle. Un luogo insomma di grandissimo passaggio. Così il piccolo smarrito è stato subito notato da alcuni pedoni, che hanno immediatamente chiamato i carabinieri.

Nel giro di un minuto il bimbo aveva attorno gli uomini del capitano Francesco Coratti che lo hanno preso in consegna. Il piccolo è stato tranquillizzato e portato nella vicina caserma, mentre venivano avviate le ricerche dei genitori.

In tarda mattinata, la mamma è arrivata in caserma, spaventata, per presentare denuncia e chiedere un disperato aiuto per la scomparsa del figlioletto. Grande la sorpresa della donna quando proprio in quei locali ha potuto riabbracciare il piccolino.

In base a una prima ricostruzione pare che la donna fosse andata a lavorare lasciando il figlio in custodia a persone di fiducia. Gli accertamenti sono in corso per capire cosa sia accaduto e come il piccolo sia sfuggito al controllo, sia uscito di casa da solo e abbia raggiunto la trafficata strada di Cantù.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.