Pedemontana, utile in crescita, ma la Tangenziale si paga ancora

pedemontana, indicazioni pedemontana, cartelli stradali pedemontana, indicazioni pedaggio pedemontana

Ricavi in aumento del 12% rispetto al 2018, pari a 40,8 milioni di euro e utile netto a quota 3,7 milioni, con un incremento del 333% rispetto all’esercizio precedente. Sono i numeri del bilancio 2019 di Autostrada Pedemontana Lombarda – società che gestisce anche la tangenziale di Como, opera ferma al primo lotto – approvato ieri dall’assemblea dei soci. In un comunicato, la società sottolinea che «è stata espressa unanime soddisfazione per il positivo risultato raggiunto».

Il presidente Roberto Castelli ha sottolineato che «il 2020 sarebbe andato ancora meglio se non ci fosse stata la pandemia da Covid-19, che per due mesi ha praticamente azzerato il traffico». In ogni caso, ha aggiunto, «la solidità della società è tale che anche nel 2020 riusciremo a fare fronte a tutti gli impegni finanziari». Questi risultati, ha concluso Castelli, «ci fanno ben sperare per l’esito positivo delle gare in corso per la costruzione delle tratte B2 e C», prosecuzione dell’autostrada vera e propria – attualmente ferma a Lentate sul Seveso – verso Bergamo. Va sottolineato che Como attende da anni che le promesse sulla gratuità della tangenziale diventino realtà.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.