Peli e Bianconi al Como. Ora tocca a Miracoli

Carlalberto Ludi

Due, o forse tre, volti nuovi per il Como, che questa mattina alle 10.30 a Dormelletto disputa il primo test amichevole della nuova stagione contro una rappresentativa locale.
A disposizione di mister Marco Banchini ci saranno infatti gli ultimi due acquisti ufficializzati ieri dal club di via Sinigaglia. Sono Alessandro Bianconi, difensore centrale, classe 1999, e l’ala Lorenzo Peli, nato nel 2000. Il primo è cresciuto nel vivaio del Bologna, il secondo in quello dell’Atalanta.
A loro si potrebbe aggiungere l’attaccante Luca Miracoli, che è in procinto di raggiungere l’accordo con il club lariano. In attesa di questo nuovo ingaggio, il direttore sportivo Carlalberto Ludi (nella foto) ha così commentato l’arrivo di Bianconi, che la scorsa stagione ha giocato in D nel Tuttocuoio: «L’esperienza maturata lo scorso anno tra i grandi in D lo ha fatto crescere molto in termini di mentalità – spiega – Pensiamo che sia pronto per essere protagonista anche tra i professionisti: è un giocatore di grande stazza e forza fisica, con tanta serietà nell’approccio al lavoro». Bianconi giunge sul Lario in prestito dalla società emiliana.
Lorenzo Peli è una ala destra classe 2000 che si è mesa in mostra nell’ultimo campionato primavera. La sua prima esperienza fuori dal settore giovanile dell’Atalanta sarà dunque con la formazione lariana. «Lorenzo è un giocatore dalla grande intensità, sia fisica che mentale – spiega ancora Ludi – Per questi aspetti lo abbiamo considerato uno dei giocatori del torneo Primavera maggiormente pronti per il calcio dei grandi. Potrà essere un valore aggiunto importante per la nostra formazione».
Il diretto interessato spiega: «Sono molto contento di essere arrivato al Como. Si tratta di una società importante e qui ho trovato un bel gruppo di persone. È la mia prima esperienza tra i Professionisti e quindi spero di poter dare il mio contributo, crescere e migliorare in campo e fuori».
Decisamente più esperto Luca Miracoli, 27 anni, attaccante cresciuto nel Genoa e che poi ha girato tutta l’Italia. Tra le casacche che ha vestito, quelle di varese, FeralpiSalò, Carrarese, Sambenedettese, Brescia e Sicula Leonzio. Per lui anche una esperienza all’estero con la formazione francese del Tours, con 16 presenze e una rete in Ligue 2.
Al di là delle prime amichevoli, gli impegni ufficiali del Como scatteranno il 4 agosto, quando inizierà la Coppa Italia di categoria con il primo mini-girone. I lariani di mister Banchini sono stati abbinati al Gozzano e al Renate.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.