Percussionisti del Conservatorio in Pinacoteca

conservatorio di Como

Per il ciclo “La pinacoteca sonora”, che vede la collaborazione tra il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Como con la Pinacoteca di via Diaz 84 a Como, il 27 e il 28 maggio alle 16 presso la Pinacoteca sarà in concerto l’Ensemble di percussioni dell’istituto. Sotto la direzione del maestro Paolo Pasqualin si esibiranno gli allievi Ginevra Palo, Samuele Marelli, Francesco Gisondi e Riccardo Curcio. Accompagneranno con intermezzi musicali la visita guidata tra le installazioni di Miniartextil. In programma “Music for pieces of wood” di Steve Reich (1973), “Serenata per un satellite” di Bruno Maderna (1969), ⁃ “Double Music” di John Cage e Lou Harrison (1941) e⁃ “I carillon di John, Lou e Bruno” dello stesso docente Paolo Pasqualin. Prenotazione obbligatoria via mail a events@guidelagodicomo.com, Ingresso 7/5 euro.

L’ensemble di Percussioni del Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Como, formato da alcuni studenti della classe di percussioni, propone da anni un panorama musicale molto ampio e di ricerca che comprende, nella maggior parte delle composizioni, autori che hanno dedicato particolare attenzione a questo mondo strumentale e alle sue infinite possibilità esecutive, senza dimenticare però il particolare impatto suggestivo ed emozionale che questi strumenti, dai tamburi alle marimbe, regalano. Ha al suo attivo diversi concerti in prestigiose sedi, tra cui Roma presso la Radio Vaticana e i Concerti del MIUR, il Teatro Sociale di Como, La Fiera della Musica di Erba, il Como Next Festival, La Musica in Testa del VCO, il Festival Le altre note Valtellina. Ha collaborato con artisti del calibro di Vincenzo Zitello, I Tetraktis, Pier Francesco Forlenza, Maurizio Grandinetti, Marco Rainelli, Andrea Dulbecco e Bebo Ferra.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.