Politeama, lunedì il vertice con la Soprintendenza

Teatro Politeama

Futuro del Politeama di Como, lunedì 13 settembre è attesa la riunione con i tecnici della Soprintendenza. Un incontro necessario per capire, alla luce delle nuove analisi sulla struttura, come poter intervenire per risanare lo stabile e renderlo sicuro e agibile con l’obiettivo finale di riconsegnarlo alla città e ai suoi abitanti.
«Fisseremo i paletti per il futuro progetto di ristrutturazione», aveva spiegato nei giorni scorsi Francesco Nessi, il liquidatore della società Politeama srl, spiegando che il confronto con la Soprintendenza è importante per non avanzare ipotesi poi non realizzabili.
Una volta recepite le indicazione dei tecnici della Soprintendenza si riunirà il tavolo di co-progettazione, creato lo scorso mese di febbraio con l’obiettivo di disegnare un futuro per la storica struttura di piazza Cacciatori delle Alpi.
L’obiettivo resta lo stesso di sempre: un anno di lavoro per mettere insieme visioni e idee e creare un progetto per far rinascere il Politeama.
L’ex cineteatro Politeama di piazza Cacciatori delle Alpi (in una immagine d’epoca), proprietà comunale per l’82% delle quote, è da tempo al centro, come detto, di un tavolo di co-progettazione formato a febbraio con l’obiettivo di mettere insieme entro primavera 2022 un progetto a sostegno dell’immobile.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.