Polveri sottili basse, ma a Milano il blocco resta

Smog

A Como e Cantù lo stop per i diesel Euro 4 era già stato revocato domenica, ma da domani, 7 gennaio, Regione Lombardia ha disposto l’annullamento delle misure temporanee di primo livello nei comuni coinvolti (con oltre 30mila abitanti) pure nelle provincie di Monza, Bergamo e Pavia.

I pendolari con le auto e i furgoni datati devono però prestare anche attenzione visto che le limitazioni rimangono attive all’interno della provincia di Milano e sono state introdotte nelle provincie di Lodi e Mantova.

Sempre per quanto riguarda la Lombardia, la situazione peggiore rimane quella di Cremona dove sono state attivate anche le misure temporanee di secondo livello.

Pur in assenza di precipitazioni, secondo le previsioni di tutta la settimana, le condizioni meteo sono favorevoli alla dispersione degli inquinanti soprattutto nei settori occidentali, compreso tutto il territorio Comasco.
Domenica le medie delle polveri sottili pm10 sono rimaste per secondo giorno consecutivo sotto il limite pure nelle province di Monza, Bergamo e Pavia. Situazione che fa ben sperare per la prossima revoca del blocco.

A Milano (media di 45.8 µg/m³), primo giorno inferiore al limite, non sussistono invece ancora le condizioni per revocare le limitazioni. Come detto lo smog soffoca invece il Cremonese (10° giorno consecutivo), Mantova (7° giorno) e Lodi (6°). Le misure riguardano sia il traffico sia il riscaldamento domestico, sia l’agricoltura e l’accensione di fuochi all’aperto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.