Pontiggia lettore, nuovo saggio. E torna negli Oscar “Nati due volte”

Giuseppe Pontiggia

Novità comasche in libreria. “Lavorare nella contemporaneità. Giuseppe Pontiggia lettore” è il titolo del nuovo saggio di Laura Cannavacciuolo edito da Liguori che intende offrire un profilo critico del narratore lariano scomparso nel 2003 focalizzandosi sulla sua identità di lettore e interprete della contemporaneità. I capitoli prendono in esame le prose giornalistiche e gli scritti critici editi in volume, senza tralasciare i lavori nati in seno all’attività editoriale e di traduzione. Dall’esame di tale corpus emerge lo stretto legame che, nella scrittura di Pontiggia, tiene unite letteratura, critica ed editoria. Da tale intreccio scaturiscono le riflessioni riguardo alla tecnica compositiva, alla funzione del Lettore e alla incidenza dello «spazio mediale» nel processo di elaborazione letteraria. Tali aspetti sono messi a frutto grazie anche alla consultazione della ricca documentazione d’archivio proveniente dalle carte del Fondo Pontiggia custodite presso la BEIC (Biblioteca Europea di Informazione e Cultura) di Milano, della quale si pubblicano alcuni “pareri di lettura” inediti. Intanto torna negli “Oscar moderni Cult” di Mondadori il romanzo “Nati due volte”. Amaro e drammatico, grottesco e comico, ironico e appassionato, sempre lucidissimo, “Nati due volte” racconta il rapporto di un padre con il figlio disabile. Una storia in cui Pontiggia prese spunto dalla propria vicenda di padre. Guidandolo attraverso gli scogli della vita, il padre apprende dal giovane l’arte di vivere non per essere «normali», ma per essere solo se stessi. Attorno ai due protagonisti si muove una folla di personaggi che incarnano le diverse reazioni di fronte all’handicap: l’impreparazione e il cinismo, l’imbarazzo e la stupidità, ma anche l’amore sconfinato e la solidarietà altruistica. Perché i bambini disabili «nascono due volte: la prima li vede impreparati al mondo, la seconda è affidata all’amore e all’intelligenza degli altri».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.