Porto d’armi: ritiro della licenza a chi non presenta il certificato medico

Questura di Como

Porto d’armi: la questura di Como ricorda che tutti i detentori che non siano titolari di un porto d’armi in corso di validità, hanno l’obbligo di presentare entro il 14 settembre 2019 il certificato medico attualmente previsto per il rilascio del nulla osta all’acquisto e detenzione di armi, salvo che non sia stato già prodotto nei cinque anni antecedenti.

Il certificato medico è rilasciato dal medico provinciale, dall’ufficiale sanitario o da un medico militare; nel documento deve risultare l’assenza di malattie mentali oppure di vizi che diminuiscono, anche temporaneamente, la capacità di intendere e volere. Dal 15 settembre 2019 gli uffici di Pubblica Sicurezza invieranno una diffida agli inadempienti, che avranno ulteriori due mesi per presentare il certificato; la mancata presentazione potrà comportare il ritiro delle armi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.