Positivo al Coronavirus, fugge dal Sant’Anna in taxi e torna a casa nella Bergamasca

taxi

Uno dei pazienti ricoverati nel reparto di malattie infettive del Sant’Anna – un 70enne bergamasco – si è allontanato ieri dall’ospedale senza ovviamente avvisare gli operatori sanitari. L’uomo ha chiamato un taxi e si è fatto portare a casa, in un comune della Bergamasca.

Il personale dell’ospedale, appena notato il letto vuoto, ha subito allertato le forze dell’ordine. I carabinieri lo hanno individuato e lo hanno prelevato dalla sua abitazione, riportandolo al Sant’Anna. L’uomo è stato denunciato con l’ipotesi di reato di epidemia colposa. Il taxista che l’ha condotto a casa, residente in un paese del Basso Lario, si è messo in quarantena volontaria per un paio di settimane.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.