Posti barca nei porti di Como, in calo le domande complessive

Il sorteggio
(a.cam.) Sorteggio ieri mattina in Comune a Como per i posti barca nei cinque porti del capoluogo e per l’approdo di Villa Olmo. In calo le domande complessive, 495, un centinaio in meno rispetto a quattro anni fa, a fronte di 433 posti a disposizione. «Sulla carta risultano 60 persone in attesa – dice l’assessore al Patrimonio, Marcello Iantorno – ma siamo convinti, per la prima volta, al netto delle domande plurime o non ammissibili delle rinunce, di poter soddisfare tutti gli interessati, compresi gli operatori».

Per la prima volta, sono stati riservati al Porto Marina 12 posti barca per il turismo giornaliero, un numero che dovrebbe aumentare nel prossimo futuro. «Le domande dei residenti nel Comune di Como sono 255 – spiega Iantorno – e ai comaschi è riservato il 50% dei posti barca rispetto al 20% del passato».
Csu, Como Servizi Urbani, che gestisce i posti, dovrà ora verificare la regolarità delle domande e procedere all’assegnazione. «Il lavoro verrà ultimato entro un mese circa – conclude l’assessore Marcello Iantorno – Le nuove assegnazione scatteranno dal primo gennaio 2015 e avranno una durata di cinque anni».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.