Premiazioni del sedile fisso a Rapallo, lariani in prima linea

Canottaggio sedile fisso, foto Cecchin

Rapallo domenica prossima sarà la sede delle premiazioni del canottaggio a sedile fisso, una specialità non olimpica, ma che vanta una grande tradizione sul Lago di Como e sul Ceresio.
Nella località ligure, non è un caso, sarà presente un lungo elenco di lariani (sia atleti che dirigenti) che riceveranno un riconoscimento sia per i titoli conquistati nel 2018, sia per meriti speciali.
In particolare Dario Botta, della Canottieri Osteno, riceverà l’onorificenza federale “Onda d’argento” per aver raggiunto e superato i quindici titoli italiani.
Un premio che va a chiudere uno scintillante 2018 che lo ha portato a vincere due scudetti tricolori ad Eupilio nella specialità “due di punta” con Stefano Cattaneo e “due di coppia” con Michele Spinelli.
Non soltanto. Grazie alle prestazioni di Botta e dei suoi compagni di squadra, la categoria Senior maschile 2018 è stata dominata dai portacolori di Osteno, che nelle gare per l’Italiano sulle acque del Lago di Pusiano ha conquistato il prestigioso Trofeo Sinigaglia proprio per questo exploit.
«Gli ottimi piazzamenti delle categorie giovanili confermano lo stato di buona salute del canottaggio a sedile fisso della nostra provincia e fanno ben sperare per il futuro del movimento» spiega il delegato comasco Saverio Vaccani.
Tra gli altri exploit dell’ultima stagione, quello della società Aurora di Blevio, che ha fatto suo il terzo posto nella classifica della specialità Elba.
Ulteriore riconoscimento che arriverà sul Lario, quello riservato a Luciano Cancellieri, di Torno, che riceverà la speciale Onda d’Oro in vista del suo addio alle gare dopo anni passati a fare da giudice alle più importanti competizioni.
Oltre agli atleti già citati, l’appuntamento di domenica a Rapallo vedrà sfilare altri canottieri di casa nostra che nel 2018 hanno vinto un titolo tricolore. Sono Noemi Stanzani, Melody Migliore e Sara Pidutti (Osteno), Monica Grassi, Matteo Cavalmoretti e Davide Lando (Canottieri Plinio Torno), Daniela Selva, Serena Mossi ed Elisa Grisoni (Aurora Blevio) e Pietro Mazza (Aldo Meda Cima).
A livello di eventi, in questo 2019 non sono annunciate manifestazioni tricolori nel Comasco, mentre lo scorso anno Pusiano aveva ospitato gli Assoluti. Un evento che aveva portato al centro remiero di Eupilio 500 atleti, l’8 e il 9 settembre scorsi.
Prima del via della prossima stagione, il 23 febbraio a Erba sono previste le premiazioni degli atleti lariani che si sono distinti ad ogni livello. A livello di gare, invece, le sfide d’esordio saranno a Carate Urio il 14 aprile. I Campionati provinciali saranno il 1° settembre a Lezzeno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.