Premio “Rosa camuna” allo scenografo Ezio Frigerio

Una scenografia di Ezio Frigerio per una “Trilogia della villeggiatura

La massima onorificenza lombarda va anche all’associazione di volontariato Il Mantello di Mariano Comense

Il celebre scenografo Ezio Frigerio e l’associazione “Il Mantello” di Mariano Comense sono stati premiati con la “Rosa Camuna”, onorificenza riconosciuta dalla Regione Lombardia.
Un premio che ogni anno valorizza l’impegno, l’operosità, la creatività e l’ingegno di persone o enti che si sono distinti nel contribuire allo sviluppo economico, sociale, culturale e sportivo della Lombardia.
Sono 22 i premiati quest’anno tra i quali l’associazione di volontariato “Il Mantello” di Mariano Comense che, dal 1994, diffonde la cultura delle cure palliative in favore dei malati terminali, collaborando con l’Asst Lariana e l’Ats Insubria nel dare supporto alle famiglie, prestando assistenza in hospice, day hospice e a domicilio. Grande l’emozione di Enrica Colombo, presidente dell’organizzazione: «Ho rivissuto con orgoglio e commozione il percorso che abbiamo compiuto durante i nostri 26 anni di attività con i nostri volontari, i nostri pazienti, l’équipe e i nostri benefattori. Il lockdown e le misure di sicurezza previste per gli ospedali ci hanno impedito di stare fisicamente in reparto accanto ai ricoverati e al loro domicilio, che è stata da sempre la nostra peculiarità, ma non ci siamo arresi. Abbiamo adeguato la nostra attività con una svolta digitale. Così, tramite tablet e cellulari, teniamo compagnia ai pazienti, offriamo il supporto psicologico ai parenti per l’elaborazione del lutto e continuiamo a tenere unito il gruppo dei volontari».
Altro importante nome comasco a cui è andato il riconoscimento è quello di Ezio Frigerio, scenografo erbese di fama internazionale, per anni a fianco di Strehler. Il cugino scrittore Giuseppe Pontiggia lo definì «l’uomo con la valigia, il cui orto si è ingrandito fino a coincidere con il pianeta». La motivazione dell’onorificenza rileva come Frigerio abbia saputo creare “Con raffinata arte e grande talento scenografie straordinarie e suggestive che hanno reso indimenticabili spettacoli di musica, teatro, lirica e balletto. Frigerio è un riconosciuto protagonista del XX secolo in Italia e nel mondo e un Maestro sempre capace di affascinare i suoi tanti estimatori e il vasto pubblico con la sua creatività inusuale e rivoluzionaria”.
Altro premiato è il filosofo milanese Carlo Sini, un volto noto a Como visto che è ormai consuetudine la sua lezione di apertura del ciclo di incontri dell’associazione comasca “Il Paguro”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.