Presunte false fatture nei rally: confermati i sequestri

tribinale como palazzo di giustizia

Il Riesame del Tribunale di Como, in composizione collegiale, ha rigettato il ricorso presentato dall’avvocato Anna Maria Restuccia in nome e per conto dei due piloti di rally di Canzo che erano finiti nell’indagine della Procura lariana (pubblico ministero Giuseppe Rose) su un presunto giro di false fatturazioni nel mondo dei rally.
L’inchiesta – nata nel 2014 – nelle scorse settimane aveva portato ad una serie di sequestri poi impugnati dalla difesa. Tra questi, immobili a Canzo ed Erba e quote societarie riconducibili ai due piloti indagati.
La difesa aveva invocato, tra le altre cose, la «risalenza nel tempo della iscrizione di reato (il 2014 appunto, ndr) rispetto alla misura cautelare disposta», oltre alla «prossima prescrizione» delle condotte contestate almeno per gli anni 2011 e 2012.
Il Riesame non ha però accolto le richieste del legale dei piloti, sostenendo che «gli elementi emersi dalla complessa indagine della guardia di finanza di Erba appaiono atti a fondare l’ipotesi accusatoria in ordine all’utilizzazione da parte degli indagati di fatture emesse per operazioni inesistenti».
Inoltre, la circostanza che il pubblico ministero «abbia richiesto l’archiviazione rispetto ad altre posizioni (ben 107, ndr) non esclude affatto l’esistenza della frode a monte». Da ultimo, il Riesame fa notare come rispetto alle contestazioni che sono state avanzate, «il valore» di quanto posto sotto sequestro (quantificato in termini catastali sui 600mila euro, a fronte di un sequestro preventivo ammesso di quasi cinque milioni di euro) sia «di gran lunga inferiore al profitto dei reati in contestazione».
I sigilli sono stati posti a due immobili di Canzo (casa e box), ad ulteriori due immobili (al 50%) sempre a Canzo, ad uno stabile di Erba e a una quota in millesimi di altri tre immobili sempre nella cittadina brianzola.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.