Primo successo di Cantù, la gioia di Roberto Allievi. «Una iniezione di fiducia per tutto l’ambiente»

Roberto Allievi

«Una bella iniezione di fiducia». Con queste parole Roberto Allievi, presidente della Pallacanestro Cantù, commenta il primo successo stagionale della sua squadra nel campionato di serie A 2020-2021.
Domenica scorsa al PalaDesio la squadra di coach Cesare Pancotto si è imposta contro Pesaro con il punteggio di 81-72.
Una formazione brianzola che ha lottato fino all’ultimo secondo, riuscendo a superare un avversario che non si è mai dato per vinto e che nel terzo tempo è stato anche avanti. Ma l’Acqua S.Bernardo ha avuto il merito di non perdersi d’animo e ha saputo rigirare il match a proprio favore.
Domenica un test probante per i brianzoli, impegnati in trasferta a Varese, squadra che finora ha sempre vinto, all’esordio contro Brescia e nell’ultimo fine settimana in trasferta contro la Fortitudo Bologna (83-88).
«Il campionato è molto lungo e siamo soltanto all’inizio – dice ancora Allievi – Sicuramente è stato importante partire con il piede giusto a casa nostra: una vittoria che è stata un premio per il lavoro svolto dal nostro capoallenatore, Cesare Pancotto, e dal suo staff».
«Ci sono ancora molti margini di crescita – spiega il presidente – Il gruppo va amalgamato, ma le indicazioni sotto il profilo del carattere e della forza messi in campo sono state confortanti. I riscontri sono stati positivi».
Tra i dati più rilevanti, la capacità della formazione brianzola di reagire dopo essere andata sotto. «Questo è un fattore che ho apprezzato – afferma Allievi – I giocatori hanno lottato, non hanno ceduto, come era avvenuto in Supercoppa nel finale delle gare che sono state perse. Un aspetto di cui tenere conto e che ci conforta. Gli elementi più esperti hanno dato in quei frangenti un apporto rilevante; i più giovani, dal canto loro, non si sono mai arresi».
«Il nostro obiettivo rimane la salvezza – conclude il massimo dirigente di Cantù – ma sono sicuro, come ho sempre sostenuto, che questa squadra saprà regalare soddisfazioni a tifosi, dirigenti, sponsor e agli esponenti delle istituzioni che da sempre ci sono vicini».
Un riferimento non casuale, l’ultimo: oggi, infatti, in una conferenza stampa a Milano, sarà presentato il  piano di sviluppo 2020-2025 del club e di Cantù Next, la società che si occupa della costruzione del nuovo palazzetto.
Anche il capitano dell’Acqua S.Bernardo Andrea La Torre non nasconde la sua soddisfazione: «Siamo riusciti a imporre il nostro ritmo sul campo per 40 minuti – spiega – elemento fondamentale che ci ha portato al successo».
«Altro elemento importante – aggiunge – Siamo stati concentrati per tutto il tempo, oltrepassando la difficoltà quando Pesaro ci ha messo sotto pressione. Siamo riusciti a resistere, a tenere i nervi saldi e portare a casa la vittoria. Sono molto contento, ora speriamo di continuare a vincere più partite possibili. La vittoria con Pesaro va considerata un punto di partenza e un riscontro positivo per una squadra che ogni giorno lavora duramente» conclude.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.