Processo ’ndrangheta Oltre 130 anni agli imputati “lariani”

La sentenza
Più di 130 anni di condanna per oltre quindici imputati “lariani”. È la sentenza pronunciata ieri nei confronti dei 119 imputati complessivi della cosiddetta operazione “Infinito”, che nell’estate del 2010 sgominò gli affiliati alla ’ndrangheta calabrese presenti al nord e soprattutto in Lombardia. Tra gli uomini finiti a processo, anche gli appartenenti alle tre cellule locali attive a Erba – la più numerosa – Mariano Comense e Canzo.
A pagina 5 Peverelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.