Procura militare archivia casa Trenta

"Non sono emerse ipotesi di reato"

(ANSA) – ROMA, 10 GEN – La procura militare di Roma ha archiviato, secondo quanto appreso dall’ANSA, il fascicolo d’indagine aperto sulla vicenda dell’appartamento di servizio assegnato all’allora ministro della Difesa Elisabetta Trenta e riassegnato al marito, ufficiale dell’Esercito, dopo la cessazione dell’incarico di governo. All’esito degli accertamenti della procura, diretta da Antonio Sabino, non sono infatti emerse ipotesi di reato militare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.