Progetto Assist, lo sport per giovani in difficoltà

Progetto Assist

Arriva anche in provincia di Como il “Progetto Assist”, finalizzato a promuovere la pratica sportiva e le opportunità di socializzazione per i bambini e i ragazzi (dai 6 ai 17 anni) in difficoltà economiche, con particolare attenzione a quelli che risiedono in piccoli comuni.
Il tutto attraverso la realizzazione di progetti assistiti che favoriscano l’integrazione dei giovani in contesti di organizzazioni sportive e li seguano nei percorsi di inclusione sociale.
Un piano finanziato dal ministero del Lavoro e promosso da Asc, Attività sportive confederate.
Nel nostro Paese una quota notevole di bambini e ragazzi non praticano sport e attività fisica: il 18% tra i minori in età 6-10 anni; il 15% tra i ragazzi in età 11-14 anni e il 16% tra gli adolescenti di 15-17 anni. Spesso a fare da barriera verso la pratica sportiva è proprio una motivazione di carattere economico.
Sul Lario hanno dato la loro adesione i Comuni di Alzate Brianza, Claino con Osteno, Faloppio, Fino Mornasco, Lurago d’Erba, Olgiate Comasco, Senna Comasco, Uggiate Trevano, Vertemate con Minoprio.
L’elenco delle società che si sono impegnate a supportare il progetto sono Hakuryu di Lenno, Olimpia Calcio Cadorago, All Sport Ceresio Porlezza, Polisportiva Andratese, Kimeru Academy Faloppio, Libertas Mon Club Appiano Gentile, Asd Lario e Polisportiva Senna.
Questa associazioni accoglieranno i bambini che verranno indicati dalle amministrazioni comunali.
L’attività sportiva assistita si svolgerà per tutto il periodo scolastico con una frequenza di almeno 2 ore settimanali, variabili in base alla disciplina. Asc si occuperà, con apposite convenzioni, di assistere i ragazzi nel rilascio dei certificati di idoneità.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.