Pronto soccorso, accessi record. E l’influenza non è ancora al picco

Il pronto soccorso dell'Ospedale Sant'Anna

Polmoniti, scompensi cardiaci, pazienti cronici con virus respiratori. All’appello manca ancora l’influenza, ma i reparti di pronto soccorso degli ospedali comaschi già da alcuni giorni sono alle prese con accessi record.
Letti esauriti nei reparti e lunghe attese per i ricoveri sono ormai una situazione costante.
Gli accessi al reparto di emergenza dell’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia, nel corso degli ultimi giorni, hanno toccato quota 200 al giorno.
Una situazione di sovraffollamento che rende difficili, in caso di necessità, i ricoveri.
Nella giornata di ieri, nei reparti di medicina, pneumologia, oncologia e geriatria del nosocomio di San Fermo della Battaglia non c’erano letti disponibili e complessivamente una decina di pazienti è stata ricoverata nell’area chirurgica, rinviando i ricoveri programmati.
«Arrivano soprattutto pazienti anziani, in particolare con patologie croniche aggravate da virus parainfluenzali e sono inoltre moltissimi i casi di polmonite – fanno sapere dal Sant’Anna – Al momento, invece, non abbiamo registrato accessi per l’influenza o complicanze della patologia».
Gli specialisti del presidio di San Fermo ricordano le regole che dovrebbero seguire soprattutto i pazienti più fragili.
«È importante per quanto possibile stare al caldo ed evitare sbalzi termici – ripetono i sanitari – Fondamentale poi idratarsi a sufficienza e seguire una dieta ricca di frutta e verdura, ma anche seguire correttamente eventuali terapie prescritte dal medico».
Situazione analoga al pronto soccorso dell’ospedale Valduce di Como: «Tutti i reparti sono pieni – fanno sapere dal presidio di via Dante – e abbiamo circa una decina di pazienti in attesa di essere ricoverati».
«La maggior parte degli accessi – aggiungono dal Valduce – è per polmoniti in anziani fragili. Al momento invece non ci sono problemi particolari legati al virus dell’influenza».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.