Proposte per l’Abbondino d’Oro 2018: scadenza il 30 giugno

La città di Como vista dall'alto

Il 30 giugno scade il termine per presentare le proposte per la concessione dell’Abbondino d’Oro: devono essere presentate in formato cartaceo all’ufficio Protocollo del Comune di Como oppure inviate via email all’indirizzo  urp@comune.como.it.

Le candidature alla civica benemerenza possono essere presentate dal sindaco, dagli assessori, dai consiglieri comunali, dagli uffici comunali, da enti e da singoli cittadini. Nella lettera con cui si propone la candidatura devono essere riportati anche tutti gli elementi di cui si è a disposizione per agevolare la valutazione della commissione.

Ogni anno si possono assegnare al massimo tre benemerenze e vengono conferite solennemente entro il 31 dicembre di ogni anno a persone in vita o decedute entro gli ultimi due anni, e a enti e associazioni operanti in città. E’ possibile anche attribuire l’Abbondino a persone decedute oltre due anni prima, ma in questo caso la proposta deve essere votata dall’unanimità dei componenti della commissione speciale.

Le civiche benemerenze possono essere assegnate per diversi ambiti:  scienze, lettere ed arti;  mondo del lavoro;  mondo della scuola; attività solidaristiche e filantropiche; attività sportive; attività nella pubblica amministrazione (a condizione che abbiano concluso il loro servizio); atti di coraggio e di abnegazione civica;   istituzioni ed enti benemeriti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.