Prosa all’italiana nel cortile di Palazzo Cernezzi

Laura Negretti

Cavalli di battaglia e miti del cinema in scena nella sede del Comune di Como. Dove, nel cortile antico di Palazzo Cernezzi, approderà “Teatro all’italiana”, cartellone della compagnia “Teatro in mostra” di Laura Negretti. Si parte il 28 luglio alle 21 con “Il divorzio” (in caso maltempo nell’Auditorium del Collegio Gallio), per proseguire poi il 14 agosto alla stessa ora con La spartizione ovvero Venga a prendere il caffè da noi (In caso di maltempo nel salone “Musa” dell’istituto Carducci) e poi il 4 settembre con L’ultima notte di Antigone, rilettura in chiave moderna del testo sofocleo che è stata una delle primissime produzioni della compagnia ormai 15 anni fa (anche in questo caso se ci sarò maltempo ci si sposterà nell’Auditorium del Collegio Gallio di Como).
Come detto si rende omaggio a due miti del cinema, con “Il divorzio” che celebra Divorzio all’italiana di Pietro Germi e invita anche a riflettere sul tema del delitto d’onore. Anche La spartizione, romanzo del luinese Piero Chiara, deve parte della sua celebrità al cinema ossia alla storia spassosa e “piccantella” di tre sorelle zitelle che vengono circuite da un attempato Don Giovanni di paese, divenuta film di successo grazie alla regia di Lattuada e alla superba interpretazione di Ugo Tognazzi. «Tengo molto al cartellone – dice Laura Negretti – perché dopo tanto peregrinare e tante rassegne negli altri comuni porto un programma strutturato nella mia città. Il titolo invita anche ad amare l’Italia della cultura che deve risorgere dopo tante sofferenze dovute alla pandemia. Auspichiamo un rinascimento culturale italiano attraverso il lavoro dei teatranti».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.