Prove aperte alla Piccola Accademia di TeatroGruppo popolare

Un momento dello spettacolo di Teatro Gruppo popolare "Un giorno tre autunni"

Per festeggiare il ritorno del teatro, anche se parziale e frammentario, la Piccola Accademia di TeatroGruppo Popolare invita dieci spettatori ad assistere su prenotazione a alcuni momenti delle prove aperte dello spettacolo “Un giorno tre autunni” venerdì 30 aprile alle ore 11.30 presso la propria sede di via Castellini 7 a Como. Le prove saranno anche online perché possano essere usufruite da un più vasto pubblico.
Lo spettacolo mette al centro il tema sempre grave e tuttora irrisolto della mafia. In questo senso l’attività viene promossa soprattutto in direzione di Libera, associazione che da anni combatte contro le organizzazioni di stampo mafioso, agendo sul campo e trovando spesso soluzioni forti e innovative.
“La mafia uccide, uomini e donne indistintamente – si legge nella presentazione dello spettacolo – Per le donne, troppo spesso, si assomma un’altra ingiustizia: essere dimenticate. O peggio: vedere l’immagine dell’uomo che hanno amato sovrapposta alla propria. Non sono ricordate per ciò che sono state, per ciò che hanno fatto, ma in
virtù dell’uomo che è stato loro accanto, a cui è dedita ogni celebrazione – quando c’è! -, ogni riconoscimento. Loro sono state la moglie di, la madre di, la figlia di. A stento se ne ricorda il nome”. Ad essere ricordate saranno Francesca Morvillo, Felicia Bartolotta, Rita Atria. “Un giorno tre autunni” vuole onorare il loro impegno e il loro sacrificio, in quanto persone coraggiose, in quanto ribelli di fronte alla soperchieria della mafia.
Info e prenotazioni 347 6196431 o info@teatrogruppopopolare.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.