Rally Aci Como Etv. Fontana e Porro: festa doppia

altSulle strade del Lario, la 32ª edizione dell’attesissimo evento motoristico
Una festa doppia per i piloti comaschi al Rally Aci Como-Etv 2013: la gara, andata in scena ieri nelle valli Intelvi e Cavargna, si è chiusa con un brindisi generale degli equipaggi che hanno concluso la loro fatica sul podio.
Gioia, prima di tutto, per Corrado Fontana: il portacolori della scuderia Bluthunder ha infatti conquistato il suo sesto successo assoluto nella corsa di casa. Questa volta si è imposto con, alle note, il ligure Nicola Arena su Ford Focus Wrc.
Si dice che nello

sport di solito chi arrivi secondo sia il primo degli arrabbiati: in questo caso non è così, perché la medaglia d’argento della gara lariana, Paolo Porro (Ford Focus, copilota Paolo Brusadelli), sul podio finale di piazza Cavour ha brindato per la vittoria nel Trofeo Asfalto, la serie tricolore di cui la kermesse comasca fa parte.
Un’affermazione che in passato avevano ottenuto altri lariani: lo stesso Corrado Fontana, Marco Silva e Felice Re. Proprio Re, per tutta la gara, è stato il principale interlocutore del vincitore: Fontana è stato davanti dall’inizio alla fine, ma alle sue spalle gli avversari non hanno mai mollato il colpo.
Re (su Citroen C4, con alle note Mara Bariani), nel finale ha perso tempo prezioso per un problema tecnico e dopo essere uscito dalla prova speciale della Val Cavargna, che chiudeva la gara, si è fermato.
Un ritiro non amaro, però, perché sul terzo gradino del podio è così salito Alessandro Re, figlio di Felice, al suo esordio su una Wrc, esattamente una Citroen Xsara. Al suo fianco, Vittorio Sala.
La classifica dei primi dieci regala tante gioie agli equipaggi di casa nostra, con, ad esempio, lo splendido quarto posto di un Marco Roncoroni in grande forma, affiancato da Marco Vozzo. I due erano su una Peugeot 207 della categoria Super 2000 e hanno così ottenuto la targa messa in palio da Etv e Corriere di Como per i primi lariani nella classifica finale non a bordo di vetture Wrc.
Tra gli altri risultati di spicco, il settimo posto finale di Alex Vittalini e Sara Tavecchio, che dopo una bella stagione nel Campionato italiano assoluto si sono tolti la soddisfazione di ben figurare, con la loro Citroen Ds3, sulle strade amiche.
Esulta sulle strade comasche anche l’intelvese di adozione Andrea Spataro, nono assoluto, con una Clio Super 1600, con alle note Claude Ceva.
Tanti giovani e nomi nuovi, tutto sommato, per una gara che potrebbe avere segnato anche un cambio generazionale per il rallismo comasco. Da segnalare, per esempio, anche la vittoria tra gli Un der 23 degli intelvesi Mattia Soldati e Matteo Olivo, due giovani che si sono messi in luce con una Renault Clio Fa7.
La gara si è svolta senza particolari intoppi, ben gestita dal direttore di gara Roberto Ledda, supportato da tutto lo staff di Aci Como. La formula di quest’anno, con il completo ridisegno per tagliare le spese e l’utilizzo di prove solo ad Ovest del lago, ha suscitato qualche mugugno, inutile negarlo, ma questa organizzazione in passato ha avuto il merito di ascoltare le critiche per cercare di migliorare e trovare una soluzione ai problemi sollevati. E così sarà anche per l’edizione 2014 del rally, che potrebbe anche entrare nel campionato svizzero.

Massimo Moscardi

Nella foto:
A sinistra, il podio finale della gara: primi Fontana-Arena, secondi Porro-Brusadelli, terzi Re Junior-Sala. Sopra, la festa di Corrado Fontana con familiari, amici e staff tecnico della Gma, che ha preparato la sua vettura. Il lariano è alla sesta vittoria casalinga (fotoservizio Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.