Rapina in gioielleria in centro a Como. Fermato un altro dei sospettati

carabinieri 112

Secondo fermo a distanza di poche ore per la rapina di giovedì nella gioielleria “Palazzo del Pero”, in via Adamo del Pero, nel centro storico di Como. Nella tarda serata di venerdì, in un bar di Ponte Chiasso, i carabinieri hanno bloccato un altro dei sospettati, un 35enne di origine turca residente nel capoluogo che aveva cercato di sfuggire ai controlli tagliando la barba e i capelli nel tentativo di non essere riconosciuto. Stava distribuendo parte della refurtiva e addosso i militari dell’Arma gli hanno trovato un anello con diamanti da 5mila euro rubato nella gioielleria del capoluogo. Il turco è in carcere al Bassone. Nella serata di giovedì era già stato fermato un 40enne di Como. Il colpo è stato compiuto da due uomini: il primo, armato di coltello, si è fatto consegnare orologi e monili. Il secondo, rimasto all’esterno con una mascherina sul viso, è entrato nel negozio dopo.
I due sono fuggiti a piedi fino in viale Varese, dove li attendeva un terzo complice in auto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.