Ratti, utile di 12,7 milioni, ma rimane tutto in azienda per l’emergenza Covid

Ratti Spa Archivi

Oggi si è svolta in prima convocazione, presieduta da Donatella Ratti, figlia del fondatore, Antonio, l’assemblea ordinaria degli azionisti di Ratti S.p.A., società leader nella creazione, produzione e distribuzione di tessuti di alta gamma a livello internazionale.

L’Assemblea ha approvato il bilancio chiuso al 31 dicembre 2019. Un anno positivo, chiuso con un fatturato di 116,2 milioni di euro e con un utile netto di12,7 milioni.

L’Assemblea ha però approvato la proposta del Consiglio di Amministrazione di revocare la distribuzione del dividendo sugli utili dell’esercizio 2019.

“Questo sopra – si legge nella nota diffusa dalla Ratti – in considerazione della grave e preoccupante situazione generale, anche economica, determinatasi dal diffondersi del coronavirus e dalla conseguente necessità di adottare, nell’interesse della Società, un comportamento prudente, che tuteli al massimo le risorse di Ratti. E’ stata pertanto approvata la proposta del Consiglio di sospendere la distribuzione dei dividendi, riservandosi il riesame in relazione allo sviluppo delle conseguenze economiche del coronavirus”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.