Reagisce al controllo: tre agenti al pronto soccorso. Arrestato pakistano

polizia

Era stato fermato – mentre camminava lungo via Varesina – per essere controllato. È finito in Tribunale a Como, processato per “direttissima”, per aver reagito in modo violento alla richiesta degli agenti delle volanti.

Nei guai, con l’accusa di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, è finito un pakistano di 21 anni che, in poche ore, è riuscito a fornire più nomi (diversi) ai poliziotti. Non è stato possibile capire i motivi del suo gesto, non capendo l’arrestato (a suo dire) la lingua italiana.

Di certo la reazione del giovane è stata spropositata. Sono stati tre gli agenti di polizia a finire con l’essere refertati al pronto soccorso con prognosi di 20, 15 e 15 giorni. Il giudice monocratico di Como ha nel frattempo convalidato l’arresto e disposto la permanenza in carcere del pakistano fino al momento dell’udienza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.