Reddito Cittadinanza, scovati nove ‘furbetti’ nel Chietino

Oltre 95 mila euro da restituire

(ANSA) – CHIETI, 02 NOV – La Guardia di Finanza di Ortona ha individuato nove casi di indebita percezione del Reddito di Cittadinanza per un importo complessivo di oltre 95 mila euro. Le nove persone sono state denunciate all’autorità giudiziaria e segnalate alla Direzione Provinciale Inps di Chieti, per l’immediata revoca dell’erogazione del reddito e l’attivazione del recupero delle somme incassate indebitamente. Le Fiamme Gialle hanno accertato numerose discordanze tra la situazione economica e patrimoniale auto-dichiarata nella domanda per ottenere il Reddito e quella effettiva. In qualche caso è stato sufficiente incrociare i dati, già presenti nella dichiarazione dei redditi presentata dai beneficiari negli anni precedenti, dati dai quali è emerso uno stato di indigenza economica di fatto non veritiero o solo parzialmente rispondente alla realtà, con l’omessa comunicazione di dati ed informazioni rilevanti, come il possesso di automobili o di immobili di proprietà ovvero di redditi da lavoro dipendente. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.