Remco Evenepoel dal Belgio: «Grazie a tutti, tornerò più forte di prima»

Remco Evenepoel

Remco Evenepoel, il corridore ventenne belga protagonista sabato di un drammatico incidente al Giro di Lombardia nella discesa da Sormano verso il lago, ha postato ieri un videomessaggio su Facebook.
Evenepoel ha perso il controllo della bici ed è precipitato da un ponte per diversi metri nella boscaglia, provocandosi una frattura al bacino e una contusione al polmone.
Il giovane ciclista, curato all’ospedale Sant’Anna di Como dopo l’incidente e tornato lunedì in Belgio, ringrazia chi l’ha soccorso e supportato.
«Voglio solo dire che sto bene al momento, ed il trasferimento nell’ospedale belga è andato bene – afferma il giovane corridore – Innanzitutto voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno aiutato e supportato nelle ultime ore, a partire dal momento dell’incidente fino ad ora. Sfortunatamente la mia stagione è finita, non abbiamo fretta: abbiamo tempo per programmare un buon rientro, sia sul piano fisico che sugli altri aspetti».
«Voglio ringraziare i fan per il grande supporto – aggiunge Remco Evenepoel – non posso rispondere a tutti i messaggi perché sono davvero numerosi ma ho letto tutto, il vostro supporto davvero mi ha toccato e mi aiuterà in modo positivo».
Infine, gli auspici e le speranze del giovane corridore per il ritorno, appena possibile, alle competizioni ciclistiche, anche se l’attesa sarà lunga.
«Io e il team – sottolinea Remco Evenepoel – pensiamo positivo, stiamo già guardando al prossimo anno; non abbiamo fretta, come ho detto, procederemo con calma ma già pensiamo alla prossima stagione. Farò di tutto per diventare un corridore migliore e tornare più forte di prima».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.