Renato Curi, allo stadio il tributo del Como 1907

Tributo Renato Curi

Tributo del Como 1907 nel ricordo di un suo ex atleta. All’arrivo delle squadre allo stadio a lui dedicato, è stato infatti deposto un mazzo di fiori di fronte alla targa alla memoria di Renato Curi da parte del segretario generale del Como, Michelangelo Vitali, che è stato accolto dal direttore generale del Perugia, Gianluca Comotto.
«Ci è sembrato doveroso rendere omaggio a Renato Curi nella sua Perugia – ha spiegato Vitali – un giocatore che fa parte della storia del calcio italiano e che ha orgogliosamente vestito anche la nostra maglia. Sono personaggi che hanno dato tanto a questo sport e che non vanno dimenticati».
Renato Curi è scomparso il 30 ottobre del 1977 per un problema cardiaco sul terreno dello stadio di Perugia durante la partita tra i “grifoni” umbri e la Juventus. Il centrocampista non avrebbe dovuto giocare per un problema a una caviglia dopo una botta rimediata in settimana in allenamento. «Ce la faccio lo stesso – aveva detto alla vigilia – contro la Juventus voglio essere in campo».
Nella stagione 1973-1974 Curi aveva militato proprio con il Como in serie B. Nel suo anno in riva al Lario Renato Curi aveva disputato 24 incontri, segnando una rete. In quella squadra, tra gli altri, anche il portiere-rigorista Antonio Rigamonti, Claudio Correnti, Doriano Pozzato, Franco Vannini e Simone Boldini.

Renato Curi
Renato Curi (1953-1977)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.