Riaperta la sala del consiglio comunale dopo oltre due anni di lavori e l’ultimo attacco dei tarli

Primo consiglio Comunale 2020 nella sala consiglio ristrutturata

Lunedì sera, dopo oltre due anni, il consiglio comunale di Como è tornato a riunirsi nella storica sala consiliare di Palazzo Cernezzi.
Il trasloco era stato ritardato da una lunga serie di intoppi, l’ultimo è stato la scoperta di tarli che avevano attaccato il pregiato pavimento di parquet.
La chiusura della sala era scattata in seguito all’allarme del 2017, quando il soffitto ligneo aveva mostrato segnali di instabilità. Erano state messe in sicurezza le travi, rimossi i preziosi lampadari, montate impalcature e sostegni. Dopo mesi di verifiche e di progettazione, la scelta dei tecnici e dei dirigenti era stata di rinnovare completamente la sala, con alcuni interventi aggiuntivi come la riverniciatura delle parti in legno, l’illuminazione, il riordino dei cavi e ancora la rimozione della moquette. Proprio sotto la moquette erano stati trovati i tarli, con la necessità di un ulteriore intervento all’inizio di questo mese.
Infine, nei giorni scorsi, i tecnici hanno provveduto a traslocare le strumentazioni dalla vicina Sala Stemmi, dove si era svolto fino a lunedì il consiglio comunale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.