Riapre il “Patria”: bagno di folla

alt Un migliaio di visitatori

Un migliaio di persone nella giornata di ieri è andato a visitare lo scafo del “Patria” rimesso e nuovo e ora riaperto al pubblico.
La folla era talmente copiosa che è stata addirittura posticipata la chiusura, prevista inizialmente per le 18. Nel tardo pomeriggio erano ancora così numerose le persone in coda che si è deciso di non mandarle indietro. E tra chi si è battuto per il ripristino dell’imbarcazione, ieri non è mancata qualche lacrima di commozione per il successo di questo

evento. Oggi è atteso un altro bagno di folla: l’apertura del battello è dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18. Il piroscafo sarà a disposizione per visite guidate gratuite nel fine settimana e resterà davanti a Villa Olmo sino a fine agosto. Da Como approderà poi a Colico, quindi a Griante.
Il “Patria” è stato varato nel 1926 e restaurato dopo 23 anni di inattività. Il battello è di proprietà della Provincia di Como, che lo ha acquistato per la cifra simbolica di un euro.
Oggi si tenta di far tornare il piroscafo sul Lago con le corse per il pubblico a partire dal 2014.

Nella foto:
Moltissimi i bambini che hanno provato l’ebrezza del timone dello storico “Patria”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.