Riccardo Copelli nuovo acquisto della Libertas Cantù

Riccardo Copelli (

Nuovo acquisto per il Pool Libertas Cantù, formazione che disputerà il campionato 2021-2022 di serie A2 di pallavolo maschile. La formazione brianzola ha ufficializzato l’ingaggio del centrale Riccardo Copelli, classe 1996, l’ultima stagione a Santa Croce, squadra che è stata eliminata proprio dalla compagine canturina agli ottavi dei playoff. Nella sua carriera ha militato anche con Monza, Piacenza, Lagonegro e Parma.

«Sono molto contento – sostiene il presidente della Libertas Ambrogio Molteni – Sono sicuro: Riccardo sarà un punto di riferimento importantissimo per tutta la squadra, che ha perso nel suo ruolo Alessandro Gianotti, destinato a partire per un college americano per quattro anni. Andiamo avanti così, nel passo di costruzione della rosa del prossimo anno, consci che dovremo essere bravi a mettere insieme un team che possa reggere al meglio la categoria, nel nostro decimo anno di A2».

L’allenatore Matteo Battocchio spiega: «Riccardo è un innesto di altissima qualità. Nel suo ruolo è uno dei giocatori più forti della categoria. È un attaccante molto importante, e quest’anno ha fatto bene anche a muro. Sono contento del suo arrivo perché l’ho sentito molto determinato a fare bene: mi aveva impressionato durante lo scorso campionato, e credo che possa crescere ulteriormente».

«Cantù è una realtà che mi ha sempre attratto – afferma Riccardo Copelli – In generale ho un’ottima impressione dell’ambiente e dell’allenatore. Per la prossima stagione, innanzitutto spero che si torni a giocare con il pubblico: quella appena conclusa spero rimanga unica, sotto questo profilo».
«È stato comunque bello portare a termine il campionato nonostante tutto, ma in campo c’era un clima surreale – aggiunge l’atleta originario di Casalmaggiore, nel Cremonese – Negli ultimi anni Cantù ha sempre allestito formazioni competitive, che sono arrivate in crescendo nelle fasi finali. Auspico di vivere una bella stagione, con l’obiettivo minimo della qualificazione ai playoff di fine anno. Toccherà a noi cercare di ottenere qualcosa in più con il lavoro quotidiano in palestra e poi durante le partite».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.