“Ridere in dogana”: donati ad Abio 3.700 euro. Sono 1800 le copie già vendute

la Guardia di Finanza di Como dona assegno all'associazione Abio

In poco tempo oltre 1800 copie vendute, «un numero notevole per un libro locale», ha detto l’editore, Alessandro Dominioni. Sono i dati di “Ridere in dogana”, volume che raccoglie una spassosa rassegna dei fatti più curiosi e le dichiarazioni più strampalate avvenute a cavallo tra l’Italia e la Svizzera.

A scriverlo, il maresciallo Nicola Butera e il brigadiere Cristian Pala, in forza alla guardia di finanza. Questa mattina, nella casa delle fiamme gialle di Como, Palazzo Terragni, e alla presenza del colonnello Giuseppe Coppola, gli stessi autori hanno consegna di un assegno di 3.700 euro (la somma ricavata dalla vendita del libro), all’Associazione per il Bambino in Ospedale. «Siamo onorate di essere qui oggi – ha detto la presidente di Abio, Franca Bottacin – Questi gesti di generosità sono una attestazione di stima importante per quello che facciamo».

E già si pensa, su “mandato” diretto del colonnello Coppola, ad un secondo volume con altri aneddoti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.