Rientra in Italia ma deve scontare tre anni di pena: arrestato in Dogana

generiche dogana, frontalieri

Fermato per un controllo mentre rientrava in Italia dalla Svizzera, un 50enne italiano senza fissa dimora è stato arrestato. Gli agenti della polizia di frontiera di Ponte Chiasso hanno verificato che l’uomo era ricercato e a suo carico risultavano precedenti condanne. Dall’archivio elettronico di polizia è emerso un provvedimento definitivo di carcerazione che prevede nei confronti del 50enne la condanna a un anno e sette mesi di reclusione, oltre a un anno e quattro mesi per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza. Dopo gli accertamenti, l’italiano è stato dunque arrestato e trasferito in al Bassone. Gli agenti della polizia di frontiera sono impegnati quotidianamente nei servizi di contrasto all’immigrazione clandestina e ora anche per garantire il rispetto delle nuove misure di prevenzione per arginare la diffusione del Covid che prevedono, in Lombardia, lo stop agli spostamenti se non per comprovate necessità attestate con apposita autocertificazione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.