“Rigoletto” tutto da giocare, torna la lirica baby

Como, Teatro Sociale

Giunge alla ventiquattresima edizione il progetto “Opera Education” dell’As.li.co, con Rigoletto di Giuseppe Verdi (nella foto, la locandina) in versione junior e baby, declinato per le varie fasce di età. Tante le novità di quest’anno, in un approccio sempre più interattivo: un gioco – una app per “Opera domani” e un’altra app per scegliere il finale di “Opera crime”. «“Opera Education” è un ramo produttivo importante, nelle attività del Teatro Sociale di Como AsLiCo – dice la presidente del teatro Fedora Sorrentino – è un progetto nazionale e un brand riconosciuto a livello internazionale, leader nel settore della didattica musicale; proprio grazie alle co-produzioni con diverse istituzioni europee (per Rigoletto l’allestimento è realizzato in collaborazione con il Festival di Bregenz) il progetto viene richiesto in tournée, in Francia, in Germania, in Oman, per citare solo alcune mete, dove torniamo abitualmente, nel circuito di Opera Europa».
Ogni stagione si attiva per portare all’opera più di 150mila tra docenti e alunni (da 0 a 18 anni), non solo a Como e in Lombardia ma in tutta Italia, in Europa e in Medio Oriente.
Come detto il titolo scelto per la stagione 2019-2020 è Rigoletto di Verdi, che verrà declinato per “Opera baby” (0- 3 anni); “Opera kids” (3-6 anni); “Opera domani” (6-13 anni) e “Opera smart” (14-30 anni), un nuovo format.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.