Romani e barbari, doppio appuntamento con lo scrittore Colombo

Lo scrittore Massimiliano Colombo

Doppio appuntamento letterario con la storia romana. e nuovo viaggio a ritroso nel tempo, sulle tracce delle battaglie raccontate dallo storico Tito Livio. Lo scrittore comasco Massimiliano Colombo che è già alla sesta pubblicazione nell’ambito del romanzo storico presenterà il suo nuovo libro Stirpe di eroi edito da Newton Compton il 23  novembre nella sala consiliare di Appiano Gentile, in via Baradello 4, alle 21, ospite dell’associazione culturale Carlo Linati che sta promuovendo un ciclo di incontri legati alla storia, e il giorno seguente alle 19 all’Hotel Metropole Suisse di Como in piazza Cavour, ospite dello Studio Tablinum. Durante le serata Colombo parlerà della Roma Repubblicana e del tentativo avvenuto nel III secolo avanti Cristo, con l’alleanza dei popoli etrusco, sannita, senone e umbro, di cancellare la potenza di Roma. Protagonista del libro è Quinto Fabio Massimo Rulliano, che dopo aver ricoperto per quattro volte la carica di console, onorando con tenacia gli incarichi assegnatigli dalla Repubblica, è richiamato dal Senato per affrontare una nuova minaccia. Sanniti, Etruschi, Galli Senoni e Umbri hanno infatti stretto un patto di ferro e stanno riunendo uno sterminato esercito per assediare l’Urbe e cancellarla per sempre dalla storia. Rulliano accetta l’incarico a una sola condizione: che al suo fianco sia nominato console Publio Decio Mure, un valoroso militare che ha ricoperto per tre volte la carica. I due consoli mettono in marcia le legioni per cercare di intercettare gli eserciti dei quattro popoli che si stanno coalizzando. Nell’incontro di Como come sempre non mancherà l’aspetto conviviale con la “cena con l’autore”, dalle 20.30 al ristorante Imbarcadero (su prenotazione allo 031.26.94.44).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.