Rottweiler aggredisce i padroni: tre feriti e tanta paura ad Asnago

Tre persone azzannate dal cane di casa, un rottweiler di due anni. È accaduto nella serata di giovedì a Cantù-Asnago, in via Primo Maggio. La ferita più grave è la padrona di casa, che ha riportato profonde lesioni sia al braccio destro sia alla mano. La donna, 52 anni, è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Cantù dove le è stata diagnosticata una prognosi di 20 giorni. L’aggressione è andata in scena alle 19.

Il cane in quel momento, da quanto è stato possibile ricostruire, sta giocando con un gattino di casa. Un gioco che degenera. La padrona di casa interviene per dividere il gattino dal rottweiler. È a questo punto che il cane si rivolta contro la padrona e l’azzanna al braccio e alla mano sinistra. La scena avviene sotto gli occhi del padre della donna, un 75enne, che prova ad intervenire in difesa della figlia ma viene a sua volta aggredito e morsicato alla mano destra. Le urla vengono udite dal marito della donna, un 56enne, che si precipita in soccorso dei parenti. Il cane azzanna anche lui a entrambe le mani. L’uomo, tuttavia, riesce a spingere l’animale in giardino e a chiudere la porta finestra alle sue spalle. Le ferite dei due uomini sono superficiali, non quelle della donna che viene trasportata al pronto soccorso: la diagnosi è di una ferita lacero-contusa all’arto superiore sinistro con una prognosi di venti giorni. Sul posto per verificare l’accaduto sono arrivati i carabinieri del Radiomobile di Cantù. Oggi poi il cane è stato anche visitato dai veterinari dell’Asl che l’hanno preso in consegna e trasportato in un canile della zona dove verrà tenuto sotto osservazione per i prossimi dieci giorni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.