Rubano un’auto e i giochi dei bambini: arrestati

alt Quattro stranieri a Valsolda
In questa storia, ci sono due lussemburghesi, un tedesco e uno svizzero.
Potrebbe essere l’inizio di una barzelletta, invece è la fine di una notte brava che ha visto i quattro protagonisti assoluti in quel di Valsolda (in frazione Dasio).
In poco tempo, infatti, i nostri eroi – di età compresa tra i 19 e i 22 anni – sono riusciti a danneggiare la recinzione di una villetta, rubare a bambini un triciclo e un monopattino e, poco dopo, anche un’auto parcheggiata all’interno di una

seconda abitazione. Il tutto tra la mezzanotte e mezza e l’una. Alla fine, rintracciati dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Menaggio, sono stati arrestati in attesa del processo in tribunale a Como con il rito “direttissimo”.
Tutto è avvenuto nella notte tra lunedì e martedì. I ragazzi, come detto, hanno prima preso di mira una villetta, danneggiandone la recinzione e rubando i giochi ai bambini, poi si sono rivolti ad una Toyota Corolla parcheggiata da rubandola.
Il proprietario della vettura li ha però notati e si è messo all’inseguimento dei giovani costringendoli ad abbandonare l’auto e a fuggire a piedi nei boschi. Dove tuttavia, poco dopo, sono stati rintracciati dai carabinieri. Nell’automobile di uno dei quattro sono poi stati recuperati anche il triciclo e il monopattino.

M.Pv.

Nella foto:
Notte movimentata per quattro ragazzi arrestati dai carabinieri del Norm di Menaggio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.